Domenica 11 Dicembre 2016 | 10:53

UN QUARTO D'ORA FATALE: IL CARPI CROLLA A EMPOLI

I biancorossi cedono 3-0 sotto i colpi di Maccarone e Saponara, che interrompono la striscia di 2 risultati utili. Non basta un buon primo tempo. Mercoledì a Firenze ci sono gli ottavi di Coppa Italia


Le certezze accumulate nelle ultime due settimane si sgretolano in poco meno di 15 minuti. Il Carpi crolla a Empoli nella ripresa, dopo un primo tempo all'altezza, subendo la decima sconfitta stagionale. Il 3-0 finale è una lezione troppo severa per i biancorossi, che da 7 gare non subivano un passivo così pesante. Succede tutto a inizio ripresa, quando alla squadra di Giampaolo bastano 39 secondi per mandare in rete Maccarone, rifinito da Zielinski: l'attaccante si infila centralmente e non dà scampo a Belec. Il tempo di assestarsi e Maccarone vede il taglio di Saponara, tenuto in gioco da Romagnoli, servendogli una palla che il fantasista scaraventa alle spalle di Belec.

La gara è già chiusa e gli ingressi di Borriello e Di Gaudio anticipano solo il tris del solito Maccarone, arrivato a 201 reti in carriera, bravo a beffare Zaccardo e Belec sul primo palo. Un quarto d'ora da shock che cancella il buon primo tempo della truppa biancorossa. Era stato il Carpi infatti a creare i pericoli maggiori nei primi 45' sempre con Matos: il brasiliano prima ruba palla a Tonelli sul limite dell'area, ma trova la grande chiusura di Skorupski, poi dopo un'azione personale sulla destra sfiora palo col mancino dal limite. Lo 0-3 ferma la piccola striscia di due gare utili e fa allontanare a -6 la zona salvezza, in vista della mission impossible di domenica al Braglia con la super Juve di questi tempi. Prima però c'è da preparare la gara degli ottavi di Coppa Italia a Firenze di mercoledì, per la quale il Carpi rimarrà fino a domani sera in ritiro a Coverciano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche