Lunedì 05 Dicembre 2016 | 09:24

MODENA: SI TORNA AL 4-3-1-2, MA GALLOPPA NON CE LA FA

Hernan Crespo abbandona la difesa a tre e torna all’antico. Galloppa non è ancora al meglio e non è stato convocato, al suo posto giocherà Nizzetto


I risultati stentano ad arrivare con continuità e allora Hernan Crespo cambia ancora: addio difesa a 3, esperimento delle ultime 5 giornate, e ritorno alla linea a 4 con il rombo a centrocampo. Un 4-3-1-2 che il tecnico argentino spera possa riportare il Modena sulla via del bel gioco, sentiero smarrito nelle ultime partite in cui canarini hanno stentato e non poco a costruire azioni da gioco pericolose. L’altra faccia della medaglia era una difesa che nonostante il centrale in più continuava a subire reti con impressionante continuità e dunque esperimento abbandonato. E’ giusto che Crespo non snaturi la sua idea di calcio se i risultati non arrivano. Allora rombo in mezzo al campo, dove però pesano due assenze importanti, quella di Giorico squalificato e quella di Galloppa, che nonostante i miglioramenti degli ultimi giorni non è stato convocato per non correre rischi. Toccherà a Bentivoglio giocare davanti alla difesa, con Belingheri a fare il rifinitore alle spalle delle punte, che saranno ancora Stanco e Granoche. Nizzetto e Doninelli i due interni di centrocampo. In difesa Gozzi e Cionek nel cuore della retroguardia, con Rubin e Calapai sulle fasce. Questo il Modena scelto da Crespo, undici uomini che avranno a disposizione solo un risultato per dare nuovo slancio alla classifica: la vittoria.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche