Domenica 22 Ottobre 2017 | 06:29

INTOSSICATI DA MONOSSIDO, FAMIGLIA IN CAMERA IPERBARICA

Tragedia sfiorata in un appartamento di Carpi: padre, madre e figlio piccoli trasportati all’ospedale di Fidenza


Adesso stanno tutti bene, ma è stata sfiorata la tragedia, ieri sera, in questa casa al civico 30 di via Pini, a Carpi. Una intossicazione da monossido, partita dai braceri di un barbecue, ha costretto una famiglia di stranieri – padre, madre e figlioletto di 5 anni – al ricovero in camera iperbarica. Dopo una notte sotto osservazione, i tre sono già stati dimessi. Altre quattro persone sono finite al Pronto Soccorso, dove sono state sottoposte ad accertamenti medici che fortunatamente non hanno rilevato nulla di grave. L’allarme è scattato poco dopo la mezzanotte: a provocare i malori i fumi di una griglia inopportunamente fatta all'interno dell’appartamento. Che per poco non si è trasformato in una camera a gas. Sul posto sono interventi i Vigili del Fuoco: sul primo momento si era pensato che all’origine dell’intossicazione ci potesse essere una fuga di gas dalla stufa per il riscaldamento, ma poi è stato scoperto che la causa era da ricollegarsi al barbecue. I sanitari del 118 hanno caricato sull'ambulanza tutti i componenti della famiglia. Che per fortuna in poche ore si sono rimessi in salute.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche