Martedì 06 Dicembre 2016 | 03:55

RAPINA ALLA GIOIELLERIA DI VIGNOLA: SGOMINATA LA BANDA

I carabinieri di Modena, assieme ai militari di Napoli, hanno arrestato i tre giovani malviventi, tutti originari del napoletano che lo scorso marzo rapinarono la gioielleria Galli


Arrestati i tre giovani rapinatori, tutti originari del napoletano: accusati di aver rapinato lo scorso 3 marzo, la gioielleria Galli di Vignola. Il fatto fu piuttosto violento, con i malviventi che immobilizzarono il titolare disabile e le due commesse con delle fascette per rubare gran parte dei gioielli custoditi nell’esercizio, per un valore di 200 mila Euro. La misura cautelare è arrivata da un’operazione congiunta dei Carabinieri di Modena con i militari del gruppo della provincia di Napoli di Castello di Cisterna. Il brillante risultato è giunto anche grazie agli accertamenti tecnico scientifici eseguiti dal R.I.S. di Parma sui rilievi effettuati dal nucleo investigativo, che hanno consentito di identificare rapidamente i tre giovani rapinatori accusati di essere i responsabili della violenta rapina commessa a Vignola. Il fatto durò pochi minuti, tanto che le attività attorno alla gioielleria Galli, negozio storico della città in attività da oltre 50 anni, non si accorsero di nulla. In quei pochi istanti però i rapinatori, dopo aver spintonato il titolare sulla sedia a rotelle e i dipendenti con violenza in uno sgabuzzino, riuscirono a rubare la merce esposta allontanandosi poi a piedi tra le tante persone presenti al mercato settimanale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche