Lunedì 24 Giugno 2019 | 23:16

ARRESTATO IL ‘LADRO DELLE SCUOLE’

Gli agenti della Squadra Volante hanno arrestato sabato sera, un 40 enne italiano, pluripregiudicato responsabile di aver messo a segno un furto alla scuola di infanzia del Parco XXII aprile


È un 40 enne originario di Catania ed oltre all'ultimo furto ai danni dell'la scuola d'infanzia XXII aprile, nell'omonimo parco, dove gli agenti della squadra volante lo hanno arrestato sabato sera potrebbe essere l'autore anche di altri furti registrati negli ultimi mesi in scuole elementari e asili della città. Pluropregiudiicato e già arrestato per furto resistenza a pubblico ufficiale per altri reati commessi sia a Modena che a Rimini, l’uomo si era introdotto nella scuola di infanzia che si affaccia su via Teglio e sul parco per rubare alle 21 sabato sera. Ad accorgersi della presenza all’interno il personale della vigilanza privata coop service che ha subito avvertito la questura. Gli agenti giunti sul posto hanno notato oltre alle luci accese una porta laterale forzata. Il ladro, ancora all’interno, ha provato a darsi alla fuga uscendo dalla porta principale in direzione parco ma ha trovato la via sbarrata da un agente che lo ha bloccato. Con se all’interno di diversi sacchi aveva uno stereo portatile, due lettori cd diverse chiavette USB una scheda di memoria per macchina fotografica, una carta ricaricabile della scuole con all’interno 3000 euro e diverse monete, asportate dalle macchinette delle vivande. Oltre alla merce rubata anche numerosi attrezzi, forbici, cacciaviti e grimaldelli usati per forzare le porte. All’interno diversi i danni, anche il cibo era stato rovistato e gettato a terra. Al momento del blocco ha opposto resistenza agli agenti e così oltre all'accusa di furto aggravato in flagranza che gli è costato l’arresto dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale. Indagini in corso per ricondurre l’uomo alle responsabilità di altri furti, numerosi negli ultimi mesi, ai danni di diverse scuole elementari e d’infanzia della città. Da ricondurre all'uomo pare anche uno degli ultimi furti al Policlinico di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche