Mercoledì 26 Giugno 2019 | 03:36

PM 10 SOTTO I LIMITI DI LEGGE, SI TORNA ALLA MANOVRA ORDINARIA

Non saranno ulteriormente prolungate le misure emergenziali previste dal Piano per la Qualità dell’aria. L’ultimo bollettino emesso oggi da Arpae fotografa una situazione in miglioramento con valori di molto al di sotto dei limiti di legge


Dopo aver raggiunto un valore massimo di 97 microgrammi per metro cubo, a fronte del valore limite di 50 previsto per legge, i livelli di pm10 a Modena sono tornati nella norma. Da domani è revocata la misura emergenziale applicata la scorsa settimana sulla base del Piano aria della Regione. Secondo il bollettino emesso da Arpa i valori sono tornati sotto la soglia dei 35 e 36 microgrammi per metro cubo tra le giornate di sabato 8 e domenica 9 dicembre. Rientrata l’emergenza polveri sottili da domani si ritorna alla normalità con le misure ordinarie relative ai veicoli più inquinanti. Revocato dunque il divieto di circolazione dei veicoli diesel Euro 4 nell’area compresa all’interno delle tangenziali, e quello di utilizzo di biomasse per il riscaldamento delle unità immobiliari dotate di riscaldamento multicombustibile. Il problema dello smog in città però non va preso sotto gamba: la centralina di via Giardini da inizio anno ha registrato ben 43 sforamenti, superando i 35 consentiti dalla legge nell’arco dell’anno. Il prossimo bollettino Arpae è previsto per giovedì e nel caso in cui i valori di PM10 dovessero tornare a salire entreranno di nuovo in vigore le manovre emergenziali

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche