Sabato 18 Agosto 2018 | 19:49

BANDO PERIFERIE, NESSUN RISCHIO PER MODENA

Modena non è tra i comuni che rischiano di vedere i fondi del “Bando Periferie” rimandati al 2020 a seguito dell’emendamento approvato in questi giorni in Senato. A dirlo è lo stesso sindaco Muzzarelli che ha sollevato dure critiche al provvedimento


I finanziamenti previsti nel “Bando Periferie” sono stati bloccati, ma i fondi destinati a Modena non sono a rischio. L’emendamento passato in Senato nei giorni scorsi all’unanimità (non solo Lega e 5 Stelle, quindi, ma anche con voto favorevole del PD), ha fatto slittare al 2020 gli oltre 2 milioni di euro statali destinati alla riqualificazione urbana di aree degradate in 120 comuni. Ma i 18 milioni assegnati alla nostra città per cambiare volto all’area a nord della stazione ferroviaria risultano garantiti, perché il nostro comune è riuscito a collocarsi abbastanza in alto nella graduatoria nazionale del bando da essere esente da questo provvedimento. A dirlo è lo stesso sindaco Gian Carlo Muzzarelli. Il primo cittadino sulla questione del Bando Periferie con una lettera ha inoltre sollecitato i parlamentari del territorio, affinché alla Camera l’emendamento venga cancellato.

Nel video l'intervista a Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche