Giovedì 08 Dicembre 2016 | 08:52

CON ENTOMODENA ALLA SCOPERTA DEL MONDO DEGLI INSETTI

Non solo insetti e farfalle in vetrina con Entomodena, il meeting internazionale di entomologia e invertebrati andato in scena alla polisportiva Saliceta: si è parlato anche di new economy


Insetti e farfalle certo, ma anche mostre e laboratori. Ha fatto un'altra volta il pieno di visitatori Entomodena, il meeting internazionale di entomologia e invertebrati che è andato in scena alla polisportiva Saliceta San Giuliano.

La manifestazione, giunta alla 46esima edizione, non è solo un viaggio nel mondo degli insetti. A Entomodena si sono potuti vedere le più grandi conchiglie dei mari del mondo e i funghi dei modenesi; le tecniche di costruzione dei formicai e il particolare rapporto che si può creare tra invertebrati e agricoltori.

In questa edizione hanno spiccato il grande numero di espositori di conchiglie e di altri artropodi marini e il contributo del museo malacologico di Cupra marittima, il più importante in Europa, con una spettacolare mostra delle conchiglie più grosse del pianeta. Anche la sfera dei micologi è stata rappresentata: con l'autunno alle porte è stata infatti organizzata una mostra di funghi, che ha rappresentato per gli amatori un'occasione per passare in rassegna i funghi dell'Appennino e della pianura modenese.

A Entomodena non sono mancati infine laboratori per bambini e incontri professionali: da segnalare la tavola rotonda che ha visto come oggetto una new economy dell'agricoltura che coinvolga l'universo degli insetti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche