Martedì 06 Dicembre 2016 | 13:07

ALIMENTARI E RISTORANTI, 2016 COL SEGNO MENO

Confesercenti segnala il semestre negativo che annulla i benefici della ripresa dell’anno scorso. In difficoltà soprattutto il commercio di alimentari e bar


E’ iniziato col segno meno il 2016 delle Micro Piccole e Medie Imprese modenesi del commercio e dei pubblici esercizi: la ripresa dei consumi modenesi, emersa solo qualche mese fa, si è esaurita e i ricavi sono in calo. A rilevarlo è l’Osservatorio di Confesercenti che, monitorando l’andamento di oltre un migliaio di imprese del territorio, ha registrato una leggera diminuzione dello 0,1%. Ad eccezione dell’ingrosso, che comunque rallenta, tutti gli altri settori segnano un andamento negativo. Fa sapere che Confesercenti che “ci troviamo in una fase di stagnazione, con una incertezza sulle prospettive della nostra economia anche a breve”.

Tra i settori più colpiti spicca il commercio al minuto di alimentari, che sfiora il decremento dell’un per cento. Il cambiamento degli stili di alimentazione e una maggiore attenzione verso la riduzione degli sprechi oltre alle preoccupazioni per la crisi, inducono i consumatori modenesi a stare sempre più attenti a ciò che acquistano al market.

In difficoltà inoltre la ristorazione e i pubblici esercizi. Nella ristorazione è in calo la spesa media per consumazione a fronte di un numero di coperti che è rimasto stabile. Tra i bar invece il decremento è più generalizzato e colpisce in particolare la fascia della pausa pranzo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche