Domenica 11 Dicembre 2016 | 08:58

PESTAGGIO VIA PANNI: LA VITTIMA E’ PRONTA A RACCONTARE TUTTO

Il 31enne sta meglio e la prossima settimana sarà interrogato dagli inquirenti: dal suo racconto potrebbe arrivare una svolta all’indagine per tentato omicidio


Sta meglio, è cosciente e presto potrebbe rendere dichiarazioni in grado di dare una svolta alle indagini il 31enne pestato a sangue in via Panni nella notte tra il 5 e il 6 luglio. L’uomo, uscito dalla Terapia intensiva, la prossima settimana sarà interrogato dagli inquirenti, ai quali potrà così raccontare direttamente cosa è accaduto quella notte, o almeno cosa ricorda. La Procura di Modena ha aperto un fascicolo contro ignoti per tentato omicidio. Il 31enne, in cura da tempo al Sert, fu trovato all’1:30, massacrato di botte, nei pressi della Polisportiva Saliceta San Giuliano, dove si era da poco conclusa una festa. Ad allertare il 118 furono alcuni passanti, che notarono l’uomo, riverso a terra, sanguinante, a bordo strada. Le indagini sono condotte dai carabinieri, che in queste tre settimane hanno ascoltato diverse persone vicine alla vittima. Una delle piste più accreditate è che il pestaggio sia stato conseguenza di un diverbio scaturito sul momento. Il 31enne ora sta meglio e potrà forse contribuire a fornire una descrizione dei suoi aggressori o comunque a meglio delineare l’intera vicenda. Il giallo di via Panni potrebbe essere vicino alla soluzione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche