Giovedì 08 Dicembre 2016 | 04:56

LAURA FERRARI A MODENA: E’ STATA DURA MA STO BENE

La 23enne ferita nell’incidente del bus carico di studenti Erasmus è rientrata a casa: dovrà stare una decina di giorni al Policlinico, poi potrà lentamente tornare alla sua vita: “E’ stata dura ma mi sento molto meglio”


Sta bene, è di nuovo a Modena: sorride, stringe mani, ringrazia chi le è stato vicino e trova anche la forza di raccontare quegli attimi terribili in cui è stata tra la vita e la morte. Laura Ferrari ce l’ha fatta. La 23enne modenese – rimasta gravemente ferita, il 21 marzo scorso, in Spagna, nell’incidente dell’autobus che trasportava studenti Erasmus – è sbarcata ieri all’aeroporto di Bologna, dopo 48 lunghi giorni di ricovero all’ospedale di Barcellona.

Nello schianto – provocato, pare, da un colpo di sonno dell’autista – morirono 13 studentesse, 7 delle quali italiane. Laura, iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena, riportò pensanti traumi alla testa: fu operata d’urgenza a Terragona e poi trasferita all’ospedale di Barcellona. Dopo l’incidente, i genitori, il fratello e diverse amiche e amici corsero in Spagna per starle vicino.

Adesso Laura dovrà rimanere ricoverata per una decina di giorni al Policlinico nel Reparto di Chirurgia Plastica, poi verrà presumibilmente dimessa, anche se le lesioni riportate e le ferite andranno tenute monitorate per mesi.

Intervista a Laura Ferrari, Sopravvissuta incidente; Riccardo Ferrari, Padre Laura Ferrari e al Prof. Giorgio De Santis, Direttore Chirurgia Plastica Policlinico Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche