Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 09:34

PRIMO MAGGIO: PIU' VALORE AL LAVORO

Disoccupazione in doppia cifra, con aziende che chiudono,e nuovi poveri in aumento: questi temi centrali della manifestazione in piazza Grande


“Più valore al lavoro: contrattazione, occupazione, pensioni”: erano queste le parole d’ordine della festa nazionale del lavoro che, come ogni primo Maggio, ha riempito la giornata di piazza Grande. Occupazione, contrattazione ma anche la riforma Fornero che non piace ai sindacati così come alla più amplia platea politica. Erano questi i temi chiave del comizio in piazza che, quest’anno, è stato tenuto dal segretario della Uil di Modena Luigi Tollari. Una situazione che anche in città e provincia, fino a qualche anno fa vere e proprie isole felici dal punto di vista occupazionale, si fa sempre più difficile. Da 2’05” (i suggerimenti sono molto chiari) a 2’20” (politica industriale) come ormai avviene da qualche anno, la giornata è stata caratterizzata dalla presenza dei giovani: ad accompagnare i discorsi ufficiali delle Istituzioni, infatti, c’erano i ragazzi di ciqnue classi della sezione musicale del liceo Sigonio che hanno tenuto un concerto incentrato su brani contemporanei e classici del loro repertorio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche