Sabato 10 Dicembre 2016 | 17:33

PROFUGHI: CALEIDOS NON HA PIU' SPAZIO

La cooperativa ha raggiunto il limite massimo di posti disponibili per l'accoglienza. Ma in città sono in arrivo 300 richiedenti asilo entro la fine dell'anno


Sold out: la cooperativa Caleidos, che gestisce i profughi in provincia di Modena dal maggio 2014, ha ormai raggiunto il numero limite dei migranti che possono essere ospitati all’interno delle strutture di proprietà della stessa cooperativa. Ad oggi gli stranieri che si trovano in provincia nell’ambito dei piani di accoglienza straordinaria Triton e Mare Nostrum sono circa 700, ma il loro numero è evidentemente destinato a salire nei prossimi mesi tanto che in un nuovo bando della Prefettura si parla di 1.036 persone da gestire entro la fine dell’anno. E’ probabile che si proceda con una nuova gara e che allo stesso tempo si accelerino il rilascio dei permessi ai rifugiati che in questo modo consentono il turn over che permette anche alla cooperativa modenese di gestire al meglio la situazione che ha un costo di circa 700 mila euro l’anno. Nell’accoglienza degli stranieri i responsabili della cooperativa cercano di considerare tutti gli aspetti dalla vicinanza territoriale a quella culturale e fino alla religione. A Modena e provincia i profughi per il 70% sono musulmani, il 30% cristiani.

Il budget fissato per ogni ospite  è di circa 33 euro al giorno e gli stranieri un volta ottenuti i documenti potranno rimanere in Italia o raggiungere famigliari nel resto d’Europa, ma in ogni caso dovranno abbandonare la collocazione di accoglienza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche