Sabato 10 Dicembre 2016 | 13:39

CULTURA: UN POLO DELL’IMMAGINE PER MODENA

Sarà nominato entro luglio il direttore il “polo dell’immagine contemporanea”: il nuovo ente che raggruppa Galleria Civica, Museo della Figurina e Fondazione Fotografia


Un polo dell’immagine che raggruppi gli istituti culturali della città con Galleria Civica e Museo della Figurina che confluiranno nella Fondazione Fotografia: è questa l’idea che sta portando avanti l’amministrazione comunale che porterebbe ad avere un unico direttore. A conferma che il processo sta procedendo sono le audizioni che si svolgeranno il prossimo 5 febbraio per i candidati al ruolo di consigliere di amministrazione di diversi enti e tra i quali figura la Fondazione Fotografia, ma non la Galleria Civica il cui posto da direttore è ancora vacante dopo le dimissioni di Marco Pierini del dicembre 2014 per le divergenze sull’utilizzo della Palazzina Vigarani nel periodo di Expo. Il percorso che prevede entro aprile la conclusione della fase di analisi e confronti sugli obiettivi, il modello organizzativo e il budget del progetto porterà alla nomina nel mese di luglio del direttore del polo dell’immagine contemporanea. L’ipotesi, ventilata nelle scorse settimane, diventa sempre più concreta e ha già sollevato pareri contrari di Italia Nostra e Amici Sant’Agostino che hanno parlato del rischio di snaturamento dei centri culturali in particolare della Galleria Civica. Intanto sono stati forniti i numeri della tanto discusso mostra al Mata: 'il manichino della storia' che si è conclusa il 31 gennaio: circa 17 mila visitatori, 37 mila euro l’incasso complessivo per un costo pari a 550 mila euro. Tra le prossime mostre previste al mata quella di Beppe Zagaglia nel giugno 2016 e Franco Fontane nella primavera del 2017.


Ai nostri microfoni Gianpietro Cavazza, Assessore Cultura Comune di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche