Domenica 11 Dicembre 2016 | 12:53

IL COMITATO ‘SALVIAMO IL CARANI’: DEVE RESTARE UN TEATRO

Preoccupazione per il futuro dello storico stabile


La sala è chiusa dal 2014, ma i cittadini sui social network non stanno a guardare. A Sassuolo il Comitato ‘Salviamo il Teatro Carani’, in una nota, si dice preoccupato per alcune voci che indicherebbero una possibile trasformazione dello storico stabile per realizzare spazi commerciali e appartamenti. Il gruppo, opponendosi fermamente ad ogni eventuale cambio di destinazione d’uso del Teatro Carani, chiede all’amministrazione Comunale di rompere il silenzio che regna attorno alla questione e confermare chiaramente, che non verranno modificati gli strumenti urbanistici per favorire la scomparsa di un pezzo importante di storia cittadina, anzi, sperano sia evidenziato maggiormente l’impegno per una soluzione di riapertura. Il Comitato quindi non intende cedere e continua a mantenere alta l’attenzione sul Teatro Carani, definito gioiello e anima della cultura cittadina, affermando di essere pronto a contrastare con ogni mezzo civile e democratico i tentativi di far sparire un luogo denso di avvenimenti del passato di Sassuolo. Il Carani attualmente è visto in città come un edificio storico per molti fonte di ricordi ma ormai in stato di degrado. Lo scorso giugno furono i calcinacci a cadere dal cornicione a fare notizia, mentre nell'ottobre del 2014 crollò il controsoffitto di una galleria interna, anche in questo caso fortunatamente senza conseguenze per le persone. L’intervento sui social degli appassionati del Teatro getta lo sguardo anche sul futuro: nelle prossime settimane infatti se dall'Amministrazione non arriveranno parole chiare sul futuro del Carani, il Comitato ha promesso di convocare i cittadini interessati per concordare le future mosse.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche