Giovedì 08 Dicembre 2016 | 21:05

FURTO ALL'EX AMIU ARRESTATI DUE MAGREBINI

La polizia di Modena ha arrestato due magrebini per furto. Gli stranieri si erano introdotti nel deposito della protezione civile che si trova all'interno dell'ex Amiu.


Ha visto commettere il furto dal cellulare grazie ad un innovativo sistema di sorveglianza: custode dell'ex Amiu ha dato l'allarme alla polizia che ha arrestato due magrebini. Si tratta di un marocchino di 35 anni e un tunisino di 34 finiti in manette con l'accusa di furto. Stando alla ricostruzione fatta dagli agenti i due si sono introdotti all'interno del box della Protezione Civile presente nell'area dell'ex Amiu in via Morandi a Modena. Hanno forzato lo sportello di un camper poi stavano facendo razzia del materiale presente all'interno del mezzo: 3 lampade a led e una cassetta con 10 lame da cutter. Proprio mentre portavano via la roba è scattato l'allarme al custode che attraverso una videotelecamera collegata al cellulare ha visto l'azione dei ladri in diretta. L'uomo ha dato l'allarme alla polizia che in poco tempo ha raggiunto il posto. Alla vista degli agenti il tunisino si è arreso, mentre il marocchino, già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici, ha tentato la fuga. Durata poco, in realtà, perché i poliziotti lo hanno fermato e arrestato. Processati per direttissima il giudice ha disposto per entrambi l'obbligo di firma.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche