Sabato 10 Dicembre 2016 | 02:04

IMMATRICOLATI UNIMORE: SALE CHIMICA CROLLA GIURISPRUDENZA

Crescono le immatricolazioni dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Tra le facoltà crescono Ingegneria e Chimica, crollano, invece, le iscrizioni a Giurisprudenza


Sono sempre più numerosi i modenesi che decidono di proseguire gli studi universitari in città e crescono di anno in anno gli studenti che guardano alla facoltà che può offrire, nell'immediato futuro, una opportunità di lavoro. Proprio per questa inversione di rotta degli ultimi anni, l'Università di Modena e Reggio Emilia aumenta il numero degli iscritti: un incremento che ha raggiunto il 13,12%. Dati che si riferiscono al 30 novembre quindi non completi visto che mancano ancora pochi giorni alla scadenza concessa alle matricole per iscriversi.

Gli indirizzi scelti sono sopratutto Economia, Ingegneria, Scienze Chimiche e Biologiche e Scienze della vita, tutte facoltà che, allo stato attuale, sono quelle che offrono una seria opportunità di lavoro una volta terminati gli studi. Un esempio su tutti sono i laureati ad ingegneria che, grazie anche la forte collaborazione con le aziende del territorio, hanno un indice di occupazione pari al 100%. Sul piatto della bilancia ci sono anche il pesante calo delle facoltà di giurisprudenza, che supera il -30%, e quella di medicina e chirurgia. 

Un altro dato interessante che conferma il legame che si è instaurato tra Modena e Reggio Emilia è lo scambio di matricole: sempre più neodiplomati modenesi scelgono di seguire corsi di Laurea a Reggio Emilia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche