Domenica 04 Dicembre 2016 | 15:16

TIPICITA’ DEL LAMBRUSCO A RISCHIO: DOMANI IN SENATO

Il Consorzio di tutela del Lambrusco, sarà domani a Roma per opporsi alle norme dell’Unione Europea, che minacciano la tipicità delle produzioni emiliane. In allarme 7000 aziende


Tipicità del Lambrusco a rischio? Domani sarà una giornata importante perché se ne parlerà in Senato. I rappresentanti del Consorzio, metteranno sul tavolo della Commissione Agricoltura, la problematica che riguarda le norme, in fase di studio, della Commissione Europea che metterebbero a rischio le nostre produzioni. Il progetto potrebbe togliere la tipicità ai vini che non riportano nel nome un riferimento geografico, e tra questi il noto Lambrusco.  La possibilità ha messo in allarme circa 7000 aziende che lavorano nell'area di produzione del vino che invece ha un’identità geografica che coinvolge anche la provincia di Modena. Il Lambrusco è il vino italiano più esportato al mondo e la situazione potrebbe diventare davvero critica se si darà l’assenso per produrlo anche altrove. Eppure, secondo le parti che stanno protestando, il Lambrusco, ad esempio nel modenese, ha un riferimento territoriale ben preciso: Sorbara, Santa Croce e Castelvetro. Quindi una famiglia di vitigni che sono tipici di una parte dell’Emilia da sempre coltivati esclusivamente in queste zone e che come tali sono identificati in tutto il mondo. Intanto da oggi fino a sabato un giornalista enogastronomico di Singapore, Kurt Ganapathy, questo il nome del reporter che collabora con una rivista internazionale, parteciperà a un tour alla scoperta delle Terre del Lambrusco per promuovere e valorizzare l’eccellenza ed il territorio della zona classica di produzione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche