Domenica 22 Gennaio 2017 | 21:20

DIESELGATE, FIAT CHRYSLER SOTTO ATTACCO NEGLI USA

Dopo il caso sollevato la scorsa estate che aveva coinvolto la Volkswagen, un altro scandalo Dieselgate ha colpito gli Stati Uniti. Nel mirino dell’agenzia ambientale americana, infatti, è finita la Fiat Chrysler.


La Fiat Chrysler al centro di un nuovo scandalo Dieselgate negli Stati Uniti. Dopo la Volkswagen anche il colosso automobilistico italoamericano è finito nel mirino dell’Epa, l’Agenzia ambientale americana che ha rilevato nuove violazioni sulle norme relative alle emissioni nocive dei veicoli. Stando a quanto riportato, infatti, Fiat Chrysler non avrebbe comunicato l’esistenza di un software che influisce sulle emissioni stesse dell’auto, aggirando quelle che sono le regole. Si parla di centomila veicoli pesanti e Suv prodotti dal 2014, tutti con centraline non conformi alle leggi vigenti. La casa italoamericana, però, ha subito emesso una propria nota stampa ribadendo che i sistemi di controllo rispettano la normativa e che gli standard sulle emissioni nocive sono anch’essi rispettati. Inoltre la società ha spiegato di voler comunque collaborare per risolvere questa situazione e rassicurare tutti sul fatto che i propri veicoli diesel siano conformi a tutte le norme in materia. Intanto, dopo questa notizia, è da registrare il crollo in Borsa dei titoli Fca.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche