Sabato 18 Agosto 2018 | 01:21

BORSA, PIAZZA AFFARI CHIUDE 2016 IN ROSSO: -9,6%

Rispetto al 2015 sono 42 i miliardi di differenza in termini di capitalizzazione delle società, nonostante i 6 miliardi raccolti da parte di società già quotate o di nuova ammissione. In Europa la borsa che chiude con il miglior risultato è quella di Londra


È tempo di bilanci e per la Borsa italiana il 2016 si chiude in rosso. I dati registrati il 23 dicembre da Piazza Affari segnano infatti un calo dell'indice Ftse Italia All Share del 9,60% e del Ftse Mib del -9,68%. Rispetto alla capitalizzazione delle società quotate del 2015, pari a 567,6 miliardi, quella di quest’anno si attesta a 524,9 miliardi di euro, pari al 31,8% del Pil. Non hanno inciso particolarmente quindi la raccolta di 6,1 miliardi da parte di società già quotate o di nuova ammissione, né le 16 offerte lanciate nel corso dell’anno, ben 9 in più rispetto allo scorso anno. Riguardo all’andamento generale il maggior numero di scambi è stato raggiunto il 24 giugno, il giorno della Brexit. I titoli più trattati sono stati invece Intesa Sanpaolo, in termini di controvalore, con un totale di 78 miliardi di euro, mentre Unicredit resta quello più trattato per quel che riguarda i contratti con 5,8 milioni. Nello scenario europeo è Londra a chiudere con il migliore risultato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche