Domenica 24 Giugno 2018 | 12:29

MALTEMPO IN NORD ITALIA, ALLERTA ROSSA IN PIEMONTE E LIGURIA

Piemonte e Liguria sono in ginocchio, in provincia di Cuneo è esondato il fiume Tanaro, a Torino il Po. In Liguria una decina di famiglie risultano sfollate e in entrambe le regioni è stata emanata l'allerta rossa


Le piogge implacabili continuano a imperversare in tutto il nord-ovest della penisola italiana da inizio settimana, e in Piemonte e Liguria è stata emanata l'allerta rossa, la massima prevista in questi casi. In entrambe le regioni le precipitazioni hanno comportato non pochi disagi, tanto che il presidente della regione Piemonte Sergio Chiamparino ha chiesto lo stato di calamità. Il fiume Tanaro ha esondato nella provincia di Cuneo travolgendo ponti e arrivando addirittura a sradicare alcuni lampioni. Nella stessa zona alcune voragini si sono aperte inghiottendo diverse auto. Sempre in provincia di Cuneo la memoria è corsa alla drammatica alluvione del 1994. Stando a quanto dichiarato da Chiamparino le precipitazioni di questi giorni sono state addirittura più intense che in quell'evento, ma il peggio viene scongiurato proprio dagli accorgimenti predisposti in seguito all'esondazione di ventidue anni fa. A Torino è uscito dagli argini anche il fiume Po e proprio nel capoluogo è stata annullata la visita del premier Matteo Renzi prevista per oggi.  Anche in Liguria le piogge non concedono tregua in tutta la regione e l'allerta rossa è stata emanata fino alle 12 di domani. In particolare nel savonese una decina di famiglie risultano sfollate. Disagi minori si stanno registrando anche in Valle D'Aosta dove al momento è stata emanata l'allerta arancione. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche