Lunedì 20 Agosto 2018 | 22:53

VACCINI, MATTARELLA: "SCONSIDERATO CHI LI CRITICA.

In occasione della Giornata Nazionale contro il Cancro il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervenuto sulla spinosa questione inerenti i vaccini. Il numero delle famiglie che scelgono di non vaccinare i propri figli per timore di eventuali effetti collaterali è in aumento


Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervenuto oggi al Quirinale in occasione della celebrazione della Giornata nazionale della ricerca sul cancro. Con il suo discorso, Mattarella non ha solamente espresso la sua vicinanza  all'attività svolta da Airc, l'Associazione Italiana Ricerca Contro il Cancro, ma è intervenuto anche sulla spinosa questione relativa ai vaccini."Occorre contrastare con decisione gravi involuzioni come accade, ad esempio, quando vengono messe in discussione, sulla base di sconsiderate affermazioni prive di fondamento, vaccinazioni essenziali per estirpare malattie pericolose e per evitare il ritorno di altre, debellate negli anni passati". Con queste parole Mattarella ha voluto commentare il recente aumento delle famiglie che scelgono di non sottoporre i figli alle vaccinazioni, neppure quelle obbligatorie, per timore di eventuali effetti collaterali. Una riflessione in linea con il tono da lui mantenuto durante l'intero discorso. Per quanto riguarda il tema della lotta contro i tumori il Presidente ha infatti ricordato che "è necessaria un’alleanza virtuosa tra scienza e mondo della comunicazione; la lotta che insieme conduciamo contro il cancro è collegata all'affermazione di un più generale diritto alla salute, e un ruolo di grande rilievo all'informazione. Notizie infondate o campagne di indicazioni sbagliate possono provocare comportamenti gravi e condizionare la vita di persone sofferenti." 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche