Martedì 06 Dicembre 2016 | 15:02

DRAGHI: QE AVANTI FINO A MARZO E OLTRE SE NECESSARIO

Mario Draghi crede nelle misure monetarie targate Bce, e per garantire un sostegno efficace per la ripresa dichiara di essere disposto di proseguire con le politiche di Quantitative easing fino a marzo e oltre.


La Banca centrale europea continuerà ad acquistare asset nell'ambito del Quantitative easing, la politica monetaria attraverso la quale l'Eurotower immette liquidità nel sistema. Una misura che proseguirà fino alla fine di marzo 2017 e forse anche oltre, qualora fosse necessario. Queste le dichiarazioni del presidente dell'Eurotower, Mario Draghi, che sottolinea come la crescita dell'area euro proceda ma resti ancora troppo moderata. Secondo Draghi le misure di politica monetaria complessive adottate dalla Bce da giugno 2014, stanno fornendo un sostegno efficace per la ripresa dell'Eurozona, ma è necessario fare di più. Per questo – insiste il presidente dell'Istituto di Francoforte – la Bce agirà con tutti gli strumenti disponibili nell'ambito del suo mandato. Per Draghi il Quantitative easing offre un'unica finestra di opportunità per l'attuazione di riforme strutturali, e dunque facilita una politica di bilancio che può sostenere la crescita e prevenire eventuali shock. Non solo: la strada intrapresa con il Quantitative easing offrirà l'impeto necessario all'inflazione per tornare gradualmente ai livelli in linea con gli obiettivi europei.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche