Domenica 04 Dicembre 2016 | 11:14

OMICIDIO LORIS, PARLA LA MADRE VERONICA: "È STATO MIO SUOCERO AD UCCIDERLO"

La donna ha raccontato di aver legato il figlio e di averlo lasciato nelle mani del nonno


"È stato mio suocero a strangolare mio figlio con un cavo usb". Queste le parole di Veronica Panarello, ascoltata oggi in udienza presso il tribunale di Ragusa, al cospetto del giudice Andrea Reale. La donna è accusata dell' 'omicidio del figlio, Loris Stival, di otto anni, il cui cadavere fu rinvenuto il 29 novembre del 2014 nei pressi di un mulino abbandonato. La Panarello ha pronunciato con estrema fermezza la sua accusa contro il suocero, Andrea Stival. Stando al racconto della donna l'esecutore materiale dell'omicidio sarebbe il nonno del piccolo. La Panarello si è detta pronta a scontare la pena commisurata alle proprie colpe: "il padre del mio ex marito - ha raccontato Veronica - mi ha ordinato di legare Loris con alcune fascette. Dopo averlo legato sono uscita dalla stanza per via di una telefonata ricevuta dal mio ex marito e quando sono rientrata mio figlio era già paonazzo e non respirava più." Stando al racconto, arrivati a quel punto, i due avrebbero provveduto a portare via il cadavere dal luogo del delitto. Veronica Panarello ha inoltre ammesso di aver avuto una relazione con il padre del marito e che il figlio Loris aveva scoperto la vicenda. Il bambino avrebbe manifestato  l'intenzione di rivelare tutto al padre, Davide Stival; sarebbe quindi stato questo il movente del folle gesto. Andrea Stival, presente in aula, ha ascoltato in silenzio il racconto di Veronica. Gli inquirenti non ritengono che l'uomo fosse all'interno dell'abitazione della donna al momento del delitto. "Il fatto che io non riesca a dimostrare che Andrea fosse in casa durante l'omicidio, non significa che non fosse effettivamente presente", questo il commento della madre di Loris. Intanto, salvo imprevisti, la sentenza potrebbe arrivare già alla fine della prossima settimana.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche