Giovedì 08 Dicembre 2016 | 01:05

LAVORO, ISTAT: A MAGGIO CALA DISOCCUPAZIONE A 11,5%

Resta stabile la situazione giovanile, ma il quadro che riguarda la base annua rispecchia un aumento degli occupati e il premier Renzi si dice soddisfatto per il Jobs act


L’Istat ha reso noto, sulla base di dati provvisori, che a maggio il tasso di disoccupazione è calato, arrivando all’ 11,5%  mentre nel mese precedente era a 11,6%. Un altro dato significativo è il tasso di occupazione che è aumentato di 0,1 punti percentuali da aprile a maggio, raggiungendo il 57,1%. Resta stabile al 36,9  invece il tasso di disoccupazione della fascia giovanile compresa tra i 15 e i 24 anni. Continua a salire, seppure lentamente, il numero delle persone occupate fino a quota +21mila. L’Istituto ha infatti confermato che su base annua la tendenza all'aumento del numero di occupati è pari a +299 mila. Parallelamente nel corso dell’anno sono calati i disoccupati e gli inattivi. I dati resi noti per il mese di maggio 2016 sono quindi: 22 milioni 677 mila occupati, 2 milioni 950 mila disoccupati e 13 milioni 741 mila inattivi. "Il Jobs act crea posti stabili": così il Premier Matteo Renzi ha commentato dalla sua pagina Twitter la situazione presentata dall'Istat, aggiungendo che con questi dati oggi siamo a 497mila posti di lavoro in più da febbraio 2014.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche