Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 13:29

LIGURIA, STRISCIA OLEOSA IN MARE LUNGA 2 KM

Nella giornata di oggi si è assistito infatti prima al cedimento di una diga costruita per fermare il greggio fuoriuscito domenica scorsa e poi all'avvistamento di una striscia oleosa in mare lunga 2 km, all'altezza di Loano


Le acque della Liguria continuano a essere minacciate. È stata avvistata infatti una striscia oleosa in mare, come riportato dall'ammiraglio comandante della Capitaneria di porto Giovanni Pettorino al termine della riunione del tavolo tecnico in prefettura. La fascia è lunga 2 km e larga 500 metri ed è composta da grumi. Le sue chiazze si stanno dirigendo verso Ponente. Il satellite l’ha individuata tra Genova, Savona e Imperia, più o meno all’altezza di Loano, ma pare non sia da attribuire al cedimento della barriera creata per contenere il greggio fuoriuscito domenica scorsa da una tubatura dell'oleodotto Iplom. A causare alla rottura dell’argine artificiale sembra sia stato l’innalzamento del livello del corso d'acqua dovuto alle piogge degli ultimi giorni. In questo momento si spera quindi che tutti gli accorgimenti presi per risolvere il problema risultino efficaci, anche se c’è il rischio che altro greggio possa arrivare in mare. Intanto la Capitaneria ha dichiarato lo stato di emergenza locale ed è pronta a fronteggiare qualsiasi problema.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche