Domenica 04 Dicembre 2016 | 02:54

DRAGHI: DUBBI SU RESISTENZA EUROPA A NUOVI CHOC

Nel rapporto annuale 2015 della Bce il presidente Mario Draghi fa il punto sulla situazione economica europea e si esprime con qualche interrogativo circa la resistenza a eventuali nuovi scossoni


“La tenuta dell’Europa potrebbe essere a rischio di fronte a nuovi choc”. Parole che scatenano nuovi timori quelle pronunciate da Mario Draghi nella prefazione del Rapporto annuale 2015 della Banca Centrale Europea. Secondo il presidente, le prospettive per l'economia mondiale sono circondate ormai da incertezze. Draghi si dice preoccupato di fronte alle forze disinflazionistiche. E ricorda che tutte le misure adottate in questi anni dalla Bce hanno dimostrato che, anche in fase critica, l'istituto di Francoforte non si è piegato a un livello di inflazione eccessivamente basso. Gli effetti avversi che si sono intensificati agli inizi del 2016, secondo Draghi, dovranno quindi rendere necessario un orientamento ancora più espansivo della politica monetaria. Il Rapporto annuale della Bce auspica quindi che il risanamento di bilancio sia favorevole alla crescita e invita i Paesi che devono ancora fare sforzi per l'aggiustamento dei conti (tra cui Spagna e Italia) a continuare con la spending review, a rendere il sistema tributario più favorevole alla crescita e a limitare l'evasione fiscale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche