Martedì 30 Maggio 2017 | 15:09

DECRETO BANCHE, CAMERA CONFERMA FIDUCIA GOVERNO

Il governo è fiducioso circa la conclusione dell'iter parlamentare entro i tempi stabiliti: il decreto legge scadrà il 15 Aprile


Con 351 voti a favore e 180 contrari la Camera conferma la fiducia al Governo sul decreto banche. L'iniziativa di legge promossa dal Governo prevede, tra le principali novità,  la riforma del credito cooperativo, la garanzia dello stato sulle sofferenze bancarie, lo stop alla capitalizzazione degli interessi.  Per quanto riguarda la votazione sulla fiducia, contro il governo si sono schierati il M5S, Sinistra Italiana, Lega Nord, Cor, Forza Italia e Fdi, mentre a favore si sono pronunciati Pd, Scelta Civica, Svp e autonomie e il gruppo Democrazia Solidale - Centro Democratico. Archiviata la votazione, l'assemblea riunitasi a Montecitorio è ora impegnata nella discussione degli ordini del giorno al testo del decreto. 132 quelli presentati, in gran parte dal Movimento 5 Stelle di cui si contano ben 87 deputati iscritti nell'elenco che registra gli onorevoli che hanno manifestato l'intenzione di intervenire dagli scranni di Montecitorio. Dopo l'approvazione e la discussione alla Camera il provvedimento passerà al senato, l'intenzione è quella di non apporre al testo sostanziali modifiche. Il governo è infatti fiducioso circa la conclusione dell'iter parlamentare entro i tempi stabiliti, tenendo conto che il decreto legge scadrà il 15 Aprile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche