Sabato 10 Dicembre 2016 | 02:06

AGGRESSIONI CON ACIDO: 16 ANNI A LEVATO E 9 A MAGNANI

Martina Levato cumula un'altra condanna da 16 anni per le aggressioni con l'acido agli ex amanti, avvenute a Milano nel 2014


È arrivata questa mattina la sentenza del Gup Roberto Arnaldi che ha condannato a 16 anni di carcere l'ex studentessa Martina Levato e a 9 anni e 4 mesi l'amico e complice Andrea Magnani, per le aggressioni con l'acido agli ex amanti di lei avvenute a Milano nel 2014. La donna era già finita in carcere ed era già stata condannata in primo grado a 14 anni, in un altro processo, lo scorso giugno, insieme ad Alexander Boettcher, per aver sfigurato, sempre con l'acido, l'ex fidanzato Pietro Barbini. Boettcher, anche lui già condannato a 14 anni per il caso Barbini, è a processo con rito ordinario per gli altri episodi. Di nuovo sul banco degli imputati la Levato cumula dunque un'altra condanna. Il giudice questa volta ha scontato di un terzo la pena, trattandosi di un processo con rito abbreviato. Altri quattro anni di sconto sono inoltre stati concessi rispetto alle richieste del Pm che pretendeva in tutto 20 anni. Levato è stata infatti assolta dall'accusa di rapina di un cellulare a una delle vittime. Confermati, invece, gli altri capi d'accusa per associazione per delinquere, lesioni gravissime e calunnia. Confermate, infine, anche le aggravanti della premeditazione, dei motivi abietti e futili e l'utilizzo di sostanze corrosive.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche