Giovedì 08 Dicembre 2016 | 06:56

CRISI: IN ITALIA INFLAZIONE AI MINIMI DAL 1959

L'Istat ha diffuso i dati sull'inflazione nel 2015. Il dato è il più basso dal 1959, quando il Paese era chiaramente in deflazione


Il tasso d'inflazione medio registrato in Italia nel corso del 2015, pari a +0,1%, risulta il più basso mai avuto dal 1959  a questa parte. Lo rileva l'Istat. Il dato sta ad indicare sostanzialmente un mancato aumento dei prezzi, che a sua volta è sintomo di difficoltà sul fronte dei consumi. Il 2015 è il terzo anno consecutivo di frenata per l’inflazione. Il nostro Paese è sostanzialmente in linea con ciò che avviene nell’Eurozona, dove l’inflazione a dicembre è risultata pari a +0,2%: tasso inferiore rispetto alle attese degli analisti.  L'Istituto Nazionale di Statistica spiega la stabilità dei prezzi con il bilanciamento di diversi fattori: da una parte l'accelerazione della crescita dei prezzi dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona e la riduzione dell'ampiezza della flessione dei prezzi dei beni energetici non regolamentati; dall'altra l'inversione della tendenza dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti e il rallentamento della crescita di quelli degli alimentari non lavorati. L'obiettivo prefissato dalla Banca Centrale Europea di riportare l'inflazione vicina al +2% risulta quindi ancora molto lontano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche