Lunedì 23 Settembre 2019 | 22:06

ELEZIONI REGIONALI, EMILIA-ROMAGNA VERSO IL VOTO A NOVEMBRE

L’ipotesi del voto a novembre e non a gennaio come invece caldeggiato in viale Aldo Moro ad agosto, sembra sempre più vicina alla realtà. Secondo indiscrezioni, le date più probabili per le regionali sono il 17 o il 24 novembre


Sembra certo: il voto in Emilia-Romagna ci sarà a novembre. Secondo indiscrezioni, il presidente Stefano Bonaccini vorrebbe anticipare la data delle elezioni regionali rispetto all’iniziale idea di fissare la chiamata alle urne il 26 gennaio. L’ufficialità arriverà nei prossimi giorni, probabilmente la prossima settimana. Secondo le procedure previste dalla legge il presidente, in accordo con la Corte d’appello, deve decidere una data per le elezioni nel periodo di tempo che va dal 27 ottobre al 26 gennaio. Se a inizio agosto il giorno più probabile per il voto era l’ultimo disponibile, con la crisi di governo e l’assestamento di un nuovo assetto a Roma, lo scenario nella nostra regione sembra essersi ribaltato. La nascita del governo Conte bis oltre ad aver scongiurato la possibilità di un accorpamento delle regionali con le politiche, ha fatto prendere quota l'ipotesi di un voto nella seconda metà di novembre, probabilmente il 17 o il 24, anche se Bonaccini non conferma. A livello di opportunità politica, con questo voto “anticipato”, potrebbe godere del clima di positività che sta circondando il nuovo esecutivo, il quale deve ancora affrontare i temi più bollenti, come la legge di bilancio. Al di là delle ipotesi, ciò che è davvero certo è che dopo l’Umbria, dove i cittadini sono chiamati alle urne il 27 ottobre, la nostra regione sarà il banco di prova del gradimento delle diverse forze politiche dopo la formazione del nuovo esecutivo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche