Lunedì 23 Settembre 2019 | 22:06

CARABINIERI SASSUOLO, INDIVIDUATO AUTORE DEL DISEGNO DELLA SVASTICA

E’ stato individuato in pochi giorni dai carabinieri di Sassuolo l’autore degli atti vandalici scoperti il 3 settembre scorso ai danni di un cittadino senegalese. Il responsabile è un italiano di 40 anni, suo vicino di casa


Nessun atto di odio razziale e nessuno sfondo razzista nell’atto avvenuto a Sassuolo il 3 settembre scorso quando un cittadino di origini senegalesi, regolare in Italia e residente in città da diversi anni, si era recato nella caserma dei Carabinieri locali per denunciare il danneggiamento della propria autovettura da parte di ignoti. La sera precedente qualcuno aveva completamente imbrattato i vetri dell’auto disegnando anche una svastica e una croce con vernice spray di colore bianco. I militari di Sassuolo hanno avviato immediatamente le indagini effettuando il monitoraggio delle telecamere cittadine, acquisendo le testimonianze delle persone del luogo e attivando tutta una serie di canali informativi al fine di poter ben definire l’origine e la finalità del gesto. Sono riusciti cosi a risalire al responsabile, un uomo di 40 anni di Sassuolo, un operaio italiano, vicino di casa del senegalese. I due in passato avevano avuto alcuni dissidi, per futili motivi. Chiamato in Caserma il 40enne ha confessato di essere il responsabile e di non aver agito per motivi razziali ma solo per problemi di vicinato.

Nel video l'intervista a Vito Agliano, Comandante del Nucleo Operativo Radio Mobile

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche