Domenica 15 Settembre 2019 | 11:45

SERIE A, SASSUOLO-SAMPDORIA 4-1

Tutto facile per il Sassuolo che batte quattro a uno la Sampdoria dell’ex Di Francesco alla prima casalinga grazie alla tripletta di un Berardi in versione trascinatore


Il Sassuolo soffre i primi venti minuti la voglia di vittoria della Sampdoria, poi esce alla distanza e passeggia letteralmente su una squadra, come quella dell’ex Eusebio Di Francesco, apparsa nettamente inferiore ai neroverdi. Primo quarto a favore dei blucerchiati, che vanno alla conclusione due volte con l’eterno Quagliarella, poi alla mezzora lo strappo che cambia decisamente la partita. Cavalcata di Caputo sulla sinistra che recupera palla nella propria metà campo e si fa tutta la fascia prima di servire al centro a Berardi un pallone solamente da appoggiare in rete . La Sampdoria non riesce a reagire ed il Sassuolo la punisce: al 36° Duncan disegna un assist al bacio ancora per Berardi che di testa vola più alto di tutti ed insacca alle spalle di Audero.  Al 43° Ancora Berardi si sposta sulla destra, rientra sul sinistro e lascia partire un tiro sul secondo palo imprendibile per l’estremo difensore blucerchiato. La Sampdoria perde la testa e resta in dieci uomini alla fine del primo tempo a causa il rosso diretto rifilato a Viera dall’arbitro Pairetto per un brutto fallo a metà campo su Peluso.  Al 47° il Sassuolo dilaga: azione manovrata da sinistra a destra con Muldur che verticalizza per Traore per il quale è un gioco da ragazzi infilare il 4-0. La rete della bandiera per la Sampdoria arriva al 66° con il rigore causato da Duncan su Ekdal e trasformato da Quagliarella.

 

Nel video l'intervista a Roberto De Zerbi, allenatore Sassuolo calcio

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche