Giovedì 19 Settembre 2019 | 13:10

LEI VUOLE LASCIARLO E LUI LA PICCHIA, ARRESTATO IN FLAGRANZA DI REATO

Un uomo di 55 anni è stato arrestato nella notte dai Carabinieri di Sassuolo perchè ha aggredito la moglie che minacciava di lasciarlo. Il rapido intervento dei militari ha consentito l'arresto in flagranza di reato


E’ una lunga serie di violenze di genere quella che riempie ormai con cadenza quotidiana, gli spazi della cronaca. Un escalation legata non solo ai numeri, ma anche, e qui sta il dato per cosi dire positivo, legato ad una maggiore sensibilità al problema e ad una maggiore tendenza delle vittime, soprattutto donne, a denunciare. Parallelamente le forse dell’ordine si sono strutturate per affrontare con tempestività questo genere di fenomeno e con la maggiore efficacia data anche dagli strumenti introdotto a livello legislativo come il codice rosso. Una procedura che dal maggio scorso in caso di denuncia di violenza garantisce una procedura accellerata, con l’obbligo, per la polizia giudiziaria, di ascoltare la vittima entro tre giorni e di procedere. I primi effetti sono stati riscontrati già nel modenese, dove il caso di maltrattamenti alla ex compagna da parte di un uomo si è tradotto ieri, in sole tre settimane della denuncia nell’obbligo di avvicinamento dell’uomo ai luoghi frequentati dalla ex compagna. Tempi difficilmente riscontrabili prima dell’introduzione del codice. Come nel caso trattato in queste ore dai Carabinieri di Nonantola, che hanno notificato il divieto di avvicinamento ad alla compagna convivente ad un modenese di 41 anni, perché accusato di lesione aggravate dall’averle consumate davanti ai due figli minori, avvenuti a partire dal febbraio scorso, quando il codice non c’era ancora. Discorso diverso quando le forze dell’ordine riscono a bloccare in flagranza gli autori della violenza quando questa si verifica. Come nel caso registrato questa notte a Fiorano, dove i militari alle due di notte sono intervenuti su segnalazione di alcuni residenti riguardo ad una litigio tra un iomo e una donna. Lui 55 anni, pensionato italiano, aveva colpito con un pugno alla pancia la moglie, di 31 anni più giovane di lei che, pare, avesse deciso di lasciarlo. La flagranza del reato lo ha portato immediatamente in carcere a S.Anna.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche