Martedì 24 Settembre 2019 | 10:44

IL CARPI RITROVA VECCHI, MISTER DELLA PRIMA AVVENTURA CADETTA

Domenica a Bolzano il Carpi ritroverà da avversario Stefano Vecchi, mister della prima avventura cadetta del 2013-14 e ora tornato a guidare l’ambizioso Sudtirol


Nel Sudtirol vincente al debutto sul campo della Vis Pesaro e che ambisce a un ruolo di primo piano nel campionato, c’è già la mano di Stefano Vecchi, domenica di nuovo avversario del Carpi a 6 anni di distanza dall’ultima volta. Anche allora il tecnico bergamasco guidava gli altoatesini che dopo aver battuto due volte in regular season il Carpi, lo misero alle corde anche nei playoff, uscendo al termine di una doppia sfida sul filo del rasoio. Quelle 4 gare bastarono all’allora ds Giuntoli per innamorarsi di Vecchi e per affidargli la guida del primo Carpi cadetto. Fu un’avventura breve, durata appena 8 mesi, ma molto intensa. Quella squadra con tanti giocatori da rilanciare e tanti al debutto in B giocava a calcio, faceva faville in trasferta ma perdeva colpi in casa. Un cammino a singhiozzo che a marzo, nonostante i playoff fossero distanti appena 3 punti, portò la società a esonerare Vecchi e a chiamare Bepi Pillon, che completò il percorso salvezza, obiettivo dichiarato di inizio stagione. Da allora Vecchi ne ha fatta di strada, vivendo 4 anni fantastici all’Inter. In nerazzurro ha vinto tutto con la Primavera, due scudetti, due Viareggio, una Coppa Italia e una Supercoppa, arrivando fino al debutto sulla panchina della prima squadra per due volte. La parentesi negativa di Venezia dell’anno scorso lo ha riportato al vecchio amore Sudtirol e per il Carpi in cerca di conferme dopo il bell’avvio la sfida di domenica con l’ex tecnico sarà già un banco di prova di spessore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche