Sabato 17 Agosto 2019 | 16:40

MODENA, ORA TESTA AI PLAY OFF

A Novara la Pergolettese batte i canarini 2-1 nello spareggio per decretare la vincitrice del Girone D di Serie D e si aggiudica la promozione in Serie C. Il Modena ora sarà impegnato nei play off domenica al Braglia contro il Fiorenzuola


Non è andata come speravano i circa 4000 tifosi modenesi che ieri avevano invaso la curva nord e parte della tribuna dello stadio Silvio Piola di Novara, campo dove si è disputato lo spareggio contro la Pergolettese per decretare la vincitrice del Girone D di Serie D. I canarini perdono 2-1 e dovranno passare dunque attraverso i play off per cercare di salire di categoria. Le reti sono avvenute tutte nel primo tempo: i cremaschi hanno trovato il vantaggio al 13esimo  grazie a una grande conclusione di Morello che bacia il palo e si insacca alle spalle di Piras. Passano pochi minuti e il Modena reagisce, trovando con un po’ di fortuna il gol che al 20’ rimette tutto in parità: punizione di Baldazzi, deviazione involontaria di un difensore della Pergo e autogol. La partita rimane sul filo del rasoio e dei nervi, fino a che al 38° arriva l’episodio chiave: calcio d’angolo della Pergolettese, Piras riesce a respingere un colpo di testa ma Franchi da due passi riesce a insaccare. È il definitivo 2-1 che condanna il Modena ai play off. Nel secondo tempo i canarini ci hanno provato quasi più con la forza dei nervi che con la tattica, ma la Pergoelttese si è difesa bene e i canarini non hanno creato occasioni pericolose. Una gara però giocata meglio dal Modena rispetto agli avversari, ma che non è evidentemente bastato per portare a casa il risultato sperato. I cambi di Bollini nel secondo tempo non hanno inciso sul match, e ha fatto molto discutere la scelta di togliere Duca e inserire Calamai. Al termine dei 90 minuti i giocatori sono andati sotto la curva occupata dai tifosi del Modena e sono stati contestati abbastanza duramente. Ora però c’è bisogno di resettare la mente, perché lo sconforto è tanto e c’è il rammarico di non aver fatto meglio. La delusione più grande è non aver dato una soddisfazione ai tifosi canarini che si sono fatti tantissimi kilometri per invadere Novara e sostenere dal primo minuto fino al novantesimo la propria squadra. I canarini giocheranno già questa domenica in casa contro il Fiorenzuola, in una gara secca che, se non si deciderà sui 120’, vedrà il Modena qualificarsi alla finale per miglior piazzamento in classifica, in cui affronterà poi eventualmente la vincitrice tra Reggiana e Fanfulla. 

Nel video le interviste a Carmelo Salerno, presidente Modena FC, e ad Armando Perna, difensore e capitano Modena FC

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche