Sabato 25 Maggio 2019 | 12:05

TORINO E SASSUOLO PER UN POSTO AL SOLE

La squadra di Mazzarri punta ancora all’Europa League, il Sassuolo di De Zerbi vuole consolidare il decimo posto che rappresenterebbe il secondo miglior piazzamento neroverde in serie A


La prima volta in assoluto fu in serie B, a dicembre 2009, con l’allora centravanti neroverde Noselli capace di espugnare lo Stadio Grande Torino. Da allora, Torino e Sassuolo che si affrontano oggi nel lunch match, si sono incontrati in diciannove occasioni con la bilancia che pende dalla parte granata capace di conquistare 8 vittorie, a fronte di 7 pareggi e quattro sconfitte. Quattro delle ultime otto sfide di Serie A tra Torino e Sassuolo sono terminate 1-1: due vittorie granata, un pareggio 0-0 e una vittoria neroverde completano il parziale. Senza Rincon ma con la prospettiva insperata di ambire ad un posto nell’Europa che conta, il Torino è chiamato alla vittoria, per dare seguito al buon pareggio nel derby con la Juventus e continuare nella corsa verso l’alta classifica. Il Sassuolo ormai salvo, invece, punta a consolidare quel decimo posto messo a repentaglio dal pareggio in rimonta domenica scorsa contro il Frosinone e dovrà farlo senza Matri, ancora acciaccato, ma con un Babacar in rampa di lancio. Arbitra Piero Giacomelli della Sezione Aia di Trieste con La Penna e Di Iorio al Var

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche