Venerdì 19 Aprile 2019 | 01:23

NEVE A CARPINETI: IL CARPI COSTRETTO A RIENTRARE IN CITTA’

La nevicata che ieri notte ha colpito ‘Appennino reggiano ha costretto il Carpi a lasciare momentaneamente il ritiro di Carpineti: la squadra preparerà in pianura la gara col Crotone


Il ritiro del Carpi è temporaneamente sospeso. Non una scelta tecnica, ma una necessità dettata dal meteo. Sull’Appennino reggiano e in particolare su Carpineti, che da lunedì scorso ospita il gruppo allenato da Castori, ieri notte si è infatti abbattuta una copiosa nevicata che ha ricoperto anche il campo da calcio su cui la formazione biancorossa si è allenata in questi ultimi 9 giorni. Impossibile dunque proseguire con il lavoro su un terreno in larga parte ghiacciato, che metterebbe a rischio l’incolumità dei giocatori, e quindi la società in mattinata ha deciso di interrompere momentaneamente il ritiro e di rientrare a Carpi. Il gruppo ha lasciato a metà mattina Carpineti e in pullman ha raggiunto l’antistadio del Cabassi dove nel pomeriggio è previsto un allenamento. Sempre all’antistadio proseguirà domani, giovedì e venerdì la preparazione in vista della decisiva gara di sabato con il Crotone. Il Carpi sarà poi impegnato subito dopo nel turno infrasettimanale di martedì 2 aprile alle ore 21 a Benevento e quindi anche domenica mattina la squadra si allenerà a Carpi, partendo poi al lunedì per la Campania in treno. Solo dopo la gara di Benevento il gruppo rientrerà a Carpineti, considerando che per la prossima settimana le previsioni non prevedono più nevicate in alta quota sul versante reggiano. Il ritiro è infatti a tempo indeterminato e potrebbe durare anche fino al 30 giugno: solo eventuali buoni risultati sul campo potrebbero far cambiare idea alla società.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche