Domenica 24 Marzo 2019 | 07:38

ITALPIZZA, VERTICE IN PREFETTURA TRA SI COBAS, COOPERATIVE E AZIENDA

Al decimo giorno di sciopero dei dipendenti la vertenza Italpizza torna in Prefettura nel tavolo convocato con la proprietà, le due cooperative di lavoratori e il sindacato Si Cobas. La sigla chiede il pieno rispetto degli accordi sanciti nel gennaio scorso


Dopo il reintegro nelle loro mansioni previsto dall’accordo raggiunto in Prefettura nel gennaio scorso, i lavoratori inscritti ai Si Cobas sono tornati dalla scorsa settimana davanti ai cancelli dell’azienda, in uno sciopero che questa mattina si è trasferito davanti alla Prefettura dove è stato convocato un nuovo tavolo di confronto con le cooperative appaltatrici e la proprietà. Riunione per una questione di ordine pubblico ma che si è trasformato in occasione per i Si Cobas per ribadire al Prefetto e alle cooperative Cofamo ed Evologica le ragioni del nuovo sciopero sintetizzate anche da una delle lavoratrici reintegrate e tornate in sciopero. E qui sta il nodo della questione, al centro anche dei tavoli convocati in Confindustria, l’estensione al resto dei sindacati confederali della piattaforma firmata da azienda cooperative di servizi soltanto con la UIL, basata sul contratto unico multiservizi. Condizione inaccettabile per chi, come la CGIL ha proposto una propria piattaforma basata sull’applicazione dei contratti nazionali e quindi al superamento del contratto multiservizi, che unisce, anche se con integrazioni retributive, tutte le mansioni. Una proposta che trova d’accordo anche i Si Cobas.

Nel video l'intervista a Marcello Pini, Si Cobas Modena 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche