Domenica 17 Febbraio 2019 | 04:52

RIFIUTI SMALTITI ILLEGALMENTE: MULTA E CONFISCA DI BENI A UNA DITTA DI FORMIGINE

Si è conclusa definitivamente la vicenda giudiziaria in merito all’operazione Ecofarsa, che nel 2005 portò all’arresto di 4 persone al centro di un sistema illecito di smaltimento di rifiuti che ha coinvolto una ditta di Formigine, a sua volta condannata con una multa e un sequestro da centinaia di migliaia di euro


Una multa da 125.000 euro, la confisca di un valore da 390 mila euro corrispondente al profitto illecito che per gli inquirenti avrebbe conseguito la società. Queste le due misure notificate in queste ore alla Bettelli srl società di Formigine da anni attiva nella gestione di rifiuti urbani speciali e non pericolosi. Una sentenza che costituisce una novità nel panorama giudiziario a Modena. Il perché è stato spiegato questa mattina presso il comando provinciale dei Carabinieri di Modena che hanno portato avanti le indagini coordinate dal sostituto procuratore della repubblica Pasquale Mazzei. Con il deposito delle motivazioni della sentenza del luglio del 2018 passata in giudicato della corte Corte di Appello di Bologna, si è definitivamente conclusa la vicenda giudiziaria originata nel 2005 dalle indagini condotte dal Nucleo Investigativo di Modena dell'allora Corpo Forestale dello Stato (ora Arma dei Carabinieri) denominata “Operazione ECOFARSA”, che nel dicembre 2006 portò all’arresto di 4 persone, al sequestro dell'impianto di trattamento rifiuti della ditta Bettelli recuperi srl a Formigine ed a numerose perquisizioni in 6 province del nord-est.

Nel video le interviste a Laura Guerrini, Comandante Corpo forestale dei Carabinieri di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche