Giovedì 17 Gennaio 2019 | 00:00

AUTOBRENNERO, LA PROVINCIA NON CONDIVIDE LE PROPOSTE DEL GOVERNO

Preoccupano la Provincia le condizioni poste dal Governo nella gestione dell’A22 Modena-Brennero. Il Presidente Gian Domenico Tomei ha scritto al Sottosegretario alle Infrastrutture Michele dell’Orco chiedendo un incontro per trovare un accordo


La gestione dell’Autobrennero torna ad essere oggetto di discussione. Con una lettera inviata al sottosegretario alle infrastrutture, il formiginese Michele Dell’Orco, il presidente della Provincia Gian Domenico Tomei ha chiesto un incontro con il parlamentare, facendo sapere di non condividere le proposte del governo gialloverde in merito alle modalità di controllo e gestione della società a capitale pubblico BrennerCorridor che, stando agli accordi con il precedente governo, avrebbe dovuto ottenere la concessione dell’A22, in continuità con la gestione attuale, a carico di Autobrennero Spa, essendo essa costituita dagli stessi soci. A preoccupare il presidente Tomei sono le condizioni poste dall’esecutivo, che prevedono, tra le altre, la restituzione allo Stato degli utili della società Autobrennero spa dal 2014 a oggi per un totale di oltre 300 milioni di euro, il controllo diretto dello Stato sulla gestione e sulle politiche di bilancio della BrennerCorridor, oltre a condizioni tariffarie sfavorevoli per i soci. Un insieme di condizioni che per Tomei metterebbero a rischio investimenti ritenuti fondamentali per le infrastrutture del nostro territorio, tra i quali quelli della Cispadana.

Nel video l'intervista a Gian Domenico Tomei, Presidente della Provincia di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche