Giovedì 27 Giugno 2019 | 01:51

GIORICO SALUTA IL CARPI: UN FEELING MAI SBOCCIATO

Daniele Giorico saluta il Carpi e va in prestito biennale alla Virtus Vecomp Verona in C dopo un campionato e mezzo in cui ha giocato soltanto 9 gare


Daniele Giorico riparte dalla Serie C. Il regista sardo saluta il Carpi dopo un anno e mezzo in cui il feeling con la maglia biancorossa non è mai sbocciato. Ieri sera è stato trovato l’accordo per la sua cessione in prestito alla Virtus Vecomp Verona, la terza squadra della città scaligera che naviga nella zona calda del girone B di Lega Pro. Giorico, che ha un contratto col Carpi fino al giugno del 2021, ha firmato per un prestito biennale fino a 2020, con diritto di riscatto in favore del club veneto. Quello col Carpi è stato un matrimonio che non si è mai veramente consumato. Su di lui la società biancorossa aveva puntato forte nell’estate del 2017, quando il patron Bonacini versò 400mila euro nelle casse del Modena di Caliendo per garantirsi il cartellino del regista sardo classe ‘92. Tatticamente sembrava l’uomo perfetto per guidare la mediana a cinque di Calabro, ma i piani andarono diversamente. Giorico faticò all’inizio, dopo un’estate piena di problemi fisici e senza aver fatto la preparazione col Modena. Quando finalmente sembrava aver carburato un infortunio lo fermò di nuovo a novembre e poi al rientro gli fu fatale il rigore fallito nella gara casalinga dello scorso febbraio con la Cremonese. In tutto col Carpi ha giocato appena 9 gare, tutte l’anno scorso, visto che quest’anno è stato convocato appena un paio di volte, dopo che in estate non c’era stata la possibilità di cederlo. Il suo addio apre la caselle delle partenze che nelle prossime ore caratterizzeranno il mercato del Carpi, uscite necessarie per poter ufficializzare gli innesti di Rolando, Coulibaly, Vitale e Moncini ormai definiti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche