Giovedì 17 Gennaio 2019 | 00:22

MAXI SEQUESTRO DI FARMACI DOPANTI: ARRESTATO UN PERSONAL TRAINER DI CARPI

Il più grosso sequestro di sostanze anabolizzanti mai avvenuto in Italia è stato messo a segno dai Carabinieri del Reparto Operativo di Modena insieme ai colleghi della compagnia di Carpi. In un appartamento della Città dei Pio è stata scovata una vera e propria centrale dello spaccio. Nei guai un personal trainer noto anche a Modena


Scovati oltre 73 mila farmaci ad effetto dopante per un valore di base pari a 300 mila euro ma che sul mercato poteva fruttare fino a un milione di euro, questo l’ingente sequestro portato a termine dai carabinieri del reparto operativo di Modena al termine di un’attività investigativa finalizzata alla prevenzione e alla repressione dei reati attinenti al consumo di sostanze stupefacenti. Al centro di tutto un personal trainer di carpi di 36 anni operante in varie palestre del modenese e con una discreta fama come bodybuilder anche all’estero. L’uomo incontrava gli atleti in casa e proponeva loro programmi specializzati per accrescere la massa muscolare. In seguito alla perquisizione svolta nell’abitazione del carpigiano i militari hanno sequestrato i farmaci ad effetto dopante, alcuni erano anche scaduti da 10 anni, quasi tutti etichettati in lingua straniera e privi dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio in Italia. Il personal trainer 36enne è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze illegali e utilizzo o somministrazione di farmaci o altre sostanze al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti, La sua campagna è stata invece denunciata.

Nel video l'intervista a Stefano Nencioni, Comandante Reparto Operativo Carabinieri di Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche