Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 17:18

COSTRUZIONI, IL GRIDO DI ANCE: “IL SETTORE E’ VICINO AL COLLASSO”

Allarme lanciato da Ance per le difficoltà del settore delle costruzioni, che continua a veder perdere posti di lavoro e presentare concordati per le aziende sia piccole che grandi. L’associazione chiede al governo interventi incisivi per cambiare la situazione


La pioggia di concordati con riserva che sta cadendo sulle aziende, la continua perdita di posti di lavoro, la burocrazia estenuante, fino alla mancanza di investimenti. Sono solo alcune delle difficoltà che da anni stanno frenando il settore delle costruzioni, ormai tallone di Achille dell’economia italiana e anche modenese. Ad alzare la voce è di nuovo Ance, i cui presidenti parlano senza mezzi termini. Eppure, sostiene l’associazione, il settore ha bisogno di essere risollevato non solo per dare lavoro, ricordando che solo a Modena ha perso 3200 dipendenti negli ultimi 4 anni, ma anche per intervenire nella ristrutturazione e manutenzione dell’esistente, per evitare il verificarsi di tragedie come quella del ponte di Genova. La voce si era già alzata, forte e chiara, il 3 dicembre, quando a Torino 12 associazioni e oltre 3mila imprenditori si sono riuniti a favore della Tav.

 

Interviste a Sandro Grisendi, Presidente Ance Modena, Stefano Betti, Presidente Ance Emilia Romagna e a Gabriele Buia, Presidente Ance nazionale

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche