Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 18:52

MODENA, ZANONI PENSA AL SASSO MARCONI. DALLA FIGC 5 ANNI A CALIENDO

Il terzino del Modena Enrico Zanoni ha presentato la trasferta di sabato a Sasso Marconi, convinto che la squadra non sarà distratta dopo la vittoria del derby con la Reggio Audace. Intanto proprio oggi sono arrivate le sentenze della Figc in merito al fallimento del vecchio club gialloblù


Pronti a tornare in campo, dopo il pieno di entusiasmo raccolto grazie alla vittoria nel derby con la Reggio Audace in uno stadio Braglia da serie A. Enrico Zanoni ha raccontato la settimana vissuta dal Modena, spiegando che la squadra non si è fatta distrarre dalla troppa carica ma si è subito rimessa al lavoro con la solita concentrazione. Zanoni ha spiegato anche quali insidie potrà trovare il Modena a Sasso Marconi, in uno stadio Carbonchi dove i canarini hanno già giocato battendo l’Axys Zola. Dal presente al passato. Nelle ultime ore è infatti arrivata la sentenza della Figc in merito al fallimento del Modena Football Club lontano ormai più di un anno. Il Tribunale Federale Nazionale ha accolto le richieste presentate dal Procuratore Federale, respingendo la tesi difensiva di Antonio Caliendo che attribuiva il fallimento al Comune e ad Aldo Taddeo, a cui venne ceduta in extremis la società: le pene comminate sono cinque anni di inibizione all’ex proprietario del club canarino, tre invece a Marja Caliendo, Amedeo Matacena e Angelo Forcina.

Intervista a Enrico Zanoni, difensore Modena F.C. 2018

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche