Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 18:21

CASO PEDOFILI, CHIESTA COMMISSIONE D’INCHIESTA PARLAMENTARE

Il documentario giornalistico “Veleno” è stato il cuore della serata di ieri a Mirandola. Un incontro dove sono stati ascoltati i testimoni di quella vicenda e dove è emersa la volontà di aprire una commissione d’inchiesta parlamentare sul caso


Una commissione d'inchiesta parlamentare per il caso pedofili che vent'anni fa sconvolse la Bassa modenese. Questa è la richiesta da parte dell’avvocato difensore delle famiglie a cui sono stati sottratti i minori, emersa ieri durante l'incontro a Mirandola per illustrare il documentario giornalistico Veleno, di Paolo Trincia. Una ricerca che ha riacceso i riflettori sopra una storia che coinvolse Finale, Massa e Mirandola e che portò all'allontanamento di 16 bambini dalle loro famiglie a causa  delle accuse di abusi e di pratica di riti satanici avanzate nei confronti dei loro genitori. Attraverso documenti e dichiarazioni, Trincia sostiene che siano stati gli psicologi a fare pressioni sui bambini, fino a farli dichiarare il falso. Sul palco ieri sera sono saliti alcuni protagonisti di quella vicenda che sperano ancora di vedere i propri figli, come la signora Lorena Morselli. I quattro minori a lei sottratti che da poco scritto, tramite il loro legale, una lettera aperta nella quale confermano quanto raccontato 20 anni fa. I sostenitori di Veleno, sono comunque decisi  a puntare nuovamente i riflettori su questa triste vicenda  chiedendo una commissione d’inchiesta parlamentare

Nel video l'intervista a:

- Lorena Morselli, Genitore coinvolto

- Camillo Valgimigli, Psichiatra

- Patrizia Micai, Avvocato difensore di alcune famiglie coinvolte

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche