Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 18:29

PROSTITUTA UCCISA E GETTATA SOTTO UN TRENO, CHIUSE LE INDAGINI

La Procura di Modena ha chiuso le indagini sull'omicidio di Arietta Mata, la prostituta ungherese strangolata a Castelfranco Emilia e gettata sotto un treno. Il 50enne Pasquale Concas, dovrà rispondere dell’accusa di omicidio volontario e rapina


In meno di un anno la Procura di Modena ha chiuso le indagini sull’omicidio di Mata Arietta, la prostituta ungherese di 24 anni uccisa e poi gettata sotto ai binari di un treno a Gaggio in Piano. Il 50enne Pasquale Concas fermato dalla polizia di Modena quattro giorni dopo il delitto, ha ricevuto l'avviso di garanzia in carcere. L’accusa nei suoi confronti è di omicidio volontario e rapina. Dopo aver ucciso la giovane l’uomo si è anche impossessato dei 700 euro che la prostituta aveva nel reggiseno per giocare alle macchinette. Ad incastrarlo le telecamere di un locale della zona, dalla quale si vede l’uomo uscire da solo. Pasquale Concas, di origine sarda era single, aveva un lavoro stabile come magazziniere e viveva da solo in un monolocale, a Montale. Si era trasferito nella provincia di Modena dopo avere scontato una pena di 23 anni in carcere per avere ucciso a scopo di rapina un’anziana donna ad Olbia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche