Venerdì 16 Novembre 2018 | 12:44

NO-VAX, IL MOVIMENTO CINQUE STELLE PEGGIO DELLA LORENZIN

Dai dietro front sui vaccini da parte dei movimenti cinque stelle alle altre promesse fatte in campagna elettorale. Di questo si parlato ieri in un incontro organizzato dai gruppi no vax, tornati in campo per contestare le scelte dei pentastellati soprattutto in materia di vaccinazioni obbligatorie


‘Tradimento a 5 stelle, dalla democrazia diretta ai vaccini’, questo il titolo dell’incontro organizzato dai movimenti del No Vax, tornati a far sentire la loro voce, non per contestare le vaccinazioni obbligatorie, che nella nostra regione hanno superato la soglia di copertura del 95% fissata dall’Organizzazione Mondiale della sanità, ma per le promesse poi disilluse fatte dal Movimento Cinque stelle sul tema della salute e non solo. Secondo i No Vax di Renovatio 21 i pentastellati una volta al governo hanno drasticamente fatto un dietrofront in merito alla questione dei vaccini obbligatori lasciando delusi e amareggiati coloro che li avevano sostenuti in campagna elettorale e poi votati proprio per le promesse fatte.

Nel video le interviste a:
- Stefano Montanari, Scienziato e ricercatore
- Cristiano Lugli, Portavoce Renovatio 21

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche