Venerdì 16 Novembre 2018 | 13:14

RUBAVA SUI BUS IN DEPOSITO, ARRESTATO

Un 30 enne di Pavullo tossicodipendente è stato arrestato dai Carabinieri dopo un lungo inseguimento a piedi. Il malvivente si era introdotto nel deposito Seta di via delle Suore per scassinare le macchinette sugli autobus


La famiglia ieri ne aveva denunciato la scomparsa ai Carabinieri. Un 30 enne tossicodipendente, residente a pavullo insieme ai genitori, era uscito per recarsi al Sert di Modena ma non aveva fatto ritorno a casa nei soliti tempi. L’uomo anziché recarsi al centro per le tossicodipendente aveva vagato alla ricerca di soldi arrivando fino al deposito Seta di via delle suore a Modena. Dopo avere scavalcato la recinzione, aveva oscurato con un panno la telecamera di videosorveglianza per agire indisturbato. Obiettivo chiaro. Scassinare le macchinette con le monete sugli autobus. L’uomo sale su un mezzo ma nel frattempo il personale Seta che ha visto sparire l’immagine della telecamera capisce che qualcosa non va e si reca nel parcheggio dei bus dove l’uomo sta armeggiando con un cacciavite su una macchinetta dei biglietti che funziona a monetine. Scatta la chiamata ai Carabinieri che poco dopo arrivano. Sentendosi braccato l’uomo scavalca la rete metallica e si da alla fuga a piedi nei campi. I Carabinieri lo individuano e da qui scatta un inseguimento a piedi finito poco dopo. L’uomo viene braccato e immobilizzato nel campo. Portato in cella sicurezza deve rispondere di tentato furto. Questa mattina il processo per direttissima

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche