Martedì 11 Dicembre 2018 | 05:40

VACCINI, A MODENA NIENTE AUTOCERTIFICAZIONE

I vaccini continuano a far discutere ma Modena resta ferma sulle sue posizioni. Per l’iscrizione a scuola serve il documento rilasciato dalle Ausl. E non è valida la sola autocertificazione


La questione di vaccini continua a far discutere. L’Emilia Romagna è stata la prima regione in Italia a fare da apripista dell’obbligo vaccinale per l’iscrizione a scuole e anche Modena continua ad adottare una linea dura al riguardo: non sono ammesse autocertificazioni, ma solo documentazioni rilasciate dall’Azienda Usl. Posizione questa finora mai modificata, per l’anno scolastico 2018/19 nei nidi e nelle scuole d’infanzia del comune di Modena non sono state accettate autodichiarazioni sull’obbligo vaccinale. L’unico modo per essere ammessi alla frequenza scolastica è quello di presentare una certificazione di avvenuto completamento delle vaccinazioni o di appuntamento per il completamento delle stesse. Ieri il caso è arrivato in consiglio comunale con una interrogazione del consigliere regionale di Forza Italia Andrea Galli che ha rimarcato la contrarietà, e a suo dire l’inutilità, di consentire ai genitori la presentazione di un’autocertificazione. Lega Nord e  Movimento Cinque Stelle hanno espresso voto contrario.

Nel video l'intervista a Andrea Galli, Consigliere Regionale di Forza Italia

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche